logo

PEOPLE: CENTRO DI INTEGRAZIONE E PUBBLICAZIONE DEI SERVIZI

Menu principale

Menu principale

gray

Eventi

Pizzicannella

Deve stringere accordi con gli enti proponenti i progetti che sono stati finanziati dalla fase uno. In questo momento i contatti tra amministrazioni avvengono ancora in modo spontaneo e non organico, ma tra breve il CNIPA aprirà un sito dove saranno catalogate in modo completo le soluzioni di e-gov già realizzate e quindi sarà più semplice individuare quella più vicina alle proprie esigenze. Ai cittadini garantisce servizi omogenei su tutto il territorio nazionale: si potrà quindi ricevere lo stesso tipo di assistenza, offerta con uguali modalità, qualunque sia la dimensione del comune in cui ci si trova.

Questa seconda modalità può essere meglio utilizzata per servizi forniti in ASP e per realtà geograficamente vicine. Siamo ancora agli inizi perché siamo partiti da pochissimo. Anche se l'articolo 25 della legge 24 Novembre 2000 n. 340 dava già facoltà alle amministrazioni di scambiare prodotti informatici, di riuso si è cominciato a parlare concretamente solo da metà dello scorso anno, quando sono entrati in cantiere i progetti finanziati nell'ambito del primo avviso di e-government. Trasferire una soluzione non è semplice perché ogni ambiente di accoglimento è diverso dall'altro. La difficoltà del riuso dipende proprio dal fatto che la stessa applicazione, introdotta in ambienti differenti, non solo di solito non funziona nella stessa maniera ma spesso non funziona affatto.

Realizzare dei servizi di e-government basandosi su pratiche che hanno già dimostrato la loro validità significa ridurre drasticamente i rischi di fallimento, ottenendo potenzialmente anche risparmi economici. Questi derivano dalla possibilità di adottare studi, modelli, convenzioni, forme di contratto o di capitolato ormai sperimentati, riducendo i tempi di sviluppo del progetto. Ovviamente il ritorno è ancora maggiore nei casi in cui il riuso comprende anche il software utilizzato dall'amministrazione originaria. Se consideriamo poi l'intero "sistema P.A.", la diffusione sul territorio di esperienze di successo favorisce la standardizzazione delle soluzioni. Per i cittadini, infine, i vantaggi del riuso sono legati alla maggiore rapidità di diffusione dei servizi e alla loro omogeneità. Ecco perché il processo di adattamento dev'essere preparato in modo approfondito e richiede progettazione e interventi accurati e impegnativi.

LOGIN

form

Eventi People

calendar